Microsoft Edge, Microsoft, Browser Internet Firefox, Mozilla, estensioni OpenOffice, software libero, Writer, Impress, Calc PadFone, smartphone Matroska, multimedia Avast, antivirus, sicurezza html5, flash, giochi iPhone, iPod touch e iPad infografica, internet browsers, opera, mozilla firefox, chrome, internet explorer cloud computing, internet

sabato 23 novembre 2013

Come migliorare la durata della batteria del tuo notebook.

I moderni notebook sono molto più efficaci nel risparmio energetico rispetto ai vecchi computer. Molti sono dotati di dischi fissi ecologici o di unità a stato solido, per ridurre il consumo di energia. La maggior parte dei notebook hanno particolari impostazioni ecologiche che riducono il consumo di energia prolungando la durata della batteria.

Gli utenti di notebook possono inoltre estendere la durata della batteria dei notebook modificando alcune impostazioni chiave. Ecco una guida rapida alle impostazioni per il risparmio di energia dei notebook per estendere sensibilmente la durata della batteria.

Impostazioni del notebook in Windows: i notebook basati su Windows 7*, XP* o Vista* includono un'ampia scelta di combinazioni predefinite per il risparmio di energia, oltre a un'opzione per la personalizzazione. Per visualizzare queste combinazioni, apri il Pannello di controllo dal menu Start del tuo computer. Scegli Opzioni risparmio energia dal menu Sistema e manutenzione (Windows 7 e Vista) o Prestazioni e manutenzione (XP).

Il menu Opzioni risparmio energia include impostazioni semplici e avanzate. Per alcuni notebook è disponibile una combinazione speciale di impostazioni ecocompatibili che limitano la luminosità dello schermo riducendo il tempo trascorso prima che venga attivata la modalità di sospensione o di ibernazione del notebook. Scegliendo le opzioni personalizzate, è possibile definire singolarmente ogni impostazione, in modo da configurare manualmente i tempi di sospensione e ibernazione.
Per ottenere un'ottima durata della batteria, è consigliabile ridurre la luminosità dello schermo tramite il menu Schermo del Pannello di controllo. Alcuni notebook prevedono inoltre speciali programmi della scheda grafica che consentono di ridurre il consumo energetico quando il sistema non è collegato a una presa di corrente.

Notebook con Mac OS*: i notebook Apple prevedono impostazioni energetiche simili, anche se le procedure per modificarle sono diverse. Apri il menu Apple del tuo computer e seleziona Preferenze di sistema. La scheda Hardware include diverse impostazioni del consumo energetico che possono essere modificate dall'utente. Le impostazioni per la sospensione possono essere modificate nella scheda Risparmio Energia. È anche possibile modificare le prestazioni del processore. Impostando velocità inferiori del processore, il computer diventa più lento, ma è possibile prolungare la durata della batteria.

Per tutti gli attuali notebook, è consigliabile definire le impostazioni energetiche immediatamente dopo l'acquisto del sistema. Quando il computer non è collegato a una presa di corrente, per prolungare la durata della batteria potrebbe essere utile farla scaricare completamente prima della ricarica. Consulta il manuale del computer per verificare se è il tuo caso.

Con queste semplici modifiche alle impostazioni per il risparmio di energia del tuo notebook, puoi prolungare la durata della batteria e ridurre i costi dell'elettricità. Con lo schermo leggermente meno luminoso e le impostazioni di sospensione configurate manualmente, la durata della batteria del computer può aumentare almeno del 20%. Vale la pena dedicare del tempo ad apportare piccole modifiche, soprattutto se utilizzi spesso il tuo notebook con la batteria.
Se ti è piaciuto l'articolo , iscriviti al feed cliccando sull'immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

Nessun commento:
Scrivi commenti

Random Posts