Microsoft Edge, Microsoft, Browser Internet Firefox, Mozilla, estensioni OpenOffice, software libero, Writer, Impress, Calc PadFone, smartphone Matroska, multimedia Avast, antivirus, sicurezza html5, flash, giochi iPhone, iPod touch e iPad infografica, internet browsers, opera, mozilla firefox, chrome, internet explorer cloud computing, internet

mercoledì 18 marzo 2009

DriveRescue, piccolo, utilissimo e gratuito programma per recuperare files cancellati (addirittura Open Source)

Si tratta di un piccolo, utilissimo e gratuito programma per recuperare files cancellati (addirittura Open Source)

L' autore è Alexander Grau e Drive Rescue gira su Windows 95/98/Me/2000/NT/XP e supporta i seguenti file system :

FAT 12 - 16 - 32 mentre per NTFS non vi è al momento un supporto completo.

Alexander Grau ha avuto senz'altro una idea brillante in quanto programmi del genere esistevano già ma nessuno era gratuito.

Capita spesso sui Newgroup italiani di leggere persone disperate perchè hanno cancellato inavvertitamente dei files, con

questa pagina voglio illustrare brevemente come installare e usare Drive Rescue.

Senza voler entrare troppo nei dettagli tecnici sappiate che quando eliminate un file o svuotate il cestino esso non viene

veramente cancellato, lo spazio (cluster) su cui si trovava viene semplicemente marcato come disponibile.

Anche se formattate un unità disco o un semplice floppy avviene la stessa cosa.

Se quello spazio non viene riutilizzato (cioè se non viene sovrascritto) recuperare il file "cancellato" è un gioco.

Non lo sapevate ? Ora lo sapete......se volete cancellare un file definitivamente e in modo irrecuperabile dovete

necessariamente usare un programma apposito, su questo sito ne è recensito più di uno (Eraser - Ultrawipe - Sure delete)

Sappiate che Drive Rescue recupera files cancellati ma non recupera dati da dischi o dischetti che hanno subito danni fisici

Drive Rescue è di piccole dimensioni ed era scaricabile da http://home.arcor.de/christian_grau/rescue/index.html

La versione attualmente scaricabile è la 1.9d del Giugno 2002 (vedi fine di questa pagina per il download)

Dalla pagina è possibile scaricare il programma (in due versioni) il codice sorgente e un file contenente suggerimenti

Anche se l'uso non è difficile Drive Rescue supporta numerosi linguaggi tra cui l'italiano

Andiamo al dunque, i file che potete scaricare sul sito sono due, uno di circa 900 Kb (rescue.zip) e uno più piccolo di circa

650 Kb che si chiama rescue disk.zip (for emergency recovery) quest'ultimo è quello più vantaggioso.

Perche due versioni del programma ?

Come già scritto prima per recuperare un file cancellato è essenziale che non sia stato sovrascritto, quindi se ipoteticamente

volete recuperare il file pippo.txt e installate la versione setup (900 kb) di Drive Rescue vi è la possibilità che lo spazio su cui

si trova "il cancellato" pippo.txt sia occupato dai file del programma che andate a installare per tentare il recupero.

Per lo stesso motivo è consigliabile avere 2 Hard disk, due partizioni o in alternativa collegare due pc via cavo, c'è sempre la

possibilità che dovendo recuperare molti file li andiate a salvare proprio su uno spazio da cui dovete recuperare ancora dati.

Quindi se siete in difficoltà perchè avete appena perso un file scaricate la versione più piccola del programma e salvatela su

floppy, potete invece installare la versione più grande (quella che ha una vera e propria installazione) nel caso vogliate fare

delle semplici prove o per averla già a disposizione sul pc nel caso che in futuro vi debba servire.

Nell'ultimo caso (se non avete 2 Hd o 2 partizioni) avere il programma già installato sul pc è utile perchè avete la possibilità di

salvare i dati cancellati su un floppy disk (sempre che il file non sia più grande del floppy)

Da non sottovalutare la comodità di avere sempre dietro un floppy disk con Drive Rescue per venire fuori dai guai....

Drive Rescue è fornito sotto forma di file zip, quindi dovete essere in possesso di un programma per la decompressione dei

file come Winzip Winrar o Powerarchiver (quest'ultimo nella versione 6.10 italiana è ancora gratuito)

Vediamo il file più piccolo, quello che andrebbe (se volete) salvato su floppy

Dopo che lo avete scaricato comportatevi a seconda del programma di compressione o delle vostre abitudini, basta estrarre

il contenuto del file .zip in un floppy disk

Il contenuto del file è questo

Per mandare in esecuzione Drive Rescue è sufficiente lanciare rescue.exe

Se volete sapere cosa succede dopo aver cliccato Rescue exe potete vederlo qui saltando le immagini sottostanti

---

Vediamo invece qualche immagine relativa al programma setup (una vera e propria installazione) il file è diverso, si tratta di

quello più grande di 900 Kb circa, dopo averlo scaricato estraetene il contenuto in una qualsiasi cartella del vostro HD e

lanciate il file setup.exe

Premendo sì l'installazione prosegue, dovete solo andare avanti, se non avete l'esigenza di cambiare la cartella predefinita di

destinazione basterà premere sempre Next per finire l'installazione in pochi secondi, non è richiesto riavvio.

Cliccando su Finish vi viene chiesto di scegliere la lingua, dopo averla selezionata premete OK

Ecco cosa vi trovate poi davanti

Premendo recupera i files cancellati Drive Rescue fa un rapido esame dei dischi esistenti (solo pochi secondi)

A questo punto dovete solo selezionare l'unità da cui volete ricuperare i dati persi (supponiamo C) e premere OK

Appare quindi la finestra principale del programma

A questo punto per iniziare la ricerca dei files cancellati basta premere il tasto con il simbolo dell'ambulanza

Premendo il tasto in questione appare una finestra con due cursori, premendo ancora OK comincia la scansione dell'HD

I cursori servono nel caso si debba esaminare un grande HD e per ridurre il tempo di ricerca è possibile specificare da dove

a dove (es. dal cluster 2549 al cluster 48753) di norma conviene però lasciare tutto come trovate.

Chiaramente questa scansione può durare da pochi minuti a parecchie ore, incidono molti fattori tra cui la grandezza dell'Hard

Disk, lo spazio libero da esaminare, le prestazioni del processore...

Nell'immagine sopra vedete che mano mano appaiono i files le eventuali cartelle cancellati, se per esempio decidiamo di

interrompere la scansione appare la schermata principale del programma con l'elenco dei file trovati (in questo caso 1 BMP)

Selezionando il file e usando il tasto destro del mouse appare un menù dove c'è Salva in....

Stesso risultato si può ottenere premendo il tasto con il simbolo del floppy

Questa è una fase molto delicata e dovete salvare sempre su un disco o partizione diversi da quelli dove si trova il files

cancellato, se non li avete potete collegare due pc con un cavo laplink (e usare la connessione diretta via cavo di Microsoft)

oppure se non potete fare nulla del genere ve la rischiate e provate a salvare lo stesso :-)

Notare il tasto Crea - vi dà la possibilità di creare una cartella apposita (se volete) dove salvare i file da recuperare

--

Come tutte le cose belle anche Drive Rescue non è più free, il suo sviluppo si è fermato alla versione 1.9d

Nessun commento:
Scrivi commenti

Random Posts