toc2 Rilasciato Gimp 2.8.18 il miglior programma open source per creare e modificare le immagini - Software Free & Open Source

Microsoft Edge, Microsoft, Browser Internet Firefox, Mozilla, estensioni OpenOffice, software libero, Writer, Impress, Calc PadFone, smartphone Matroska, multimedia Avast, antivirus, sicurezza html5, flash, giochi iPhone, iPod touch e iPad infografica, internet browsers, opera, mozilla firefox, chrome, internet explorer cloud computing, internet

venerdì 13 marzo 2009

Rilasciato Gimp 2.8.18 il miglior programma open source per creare e modificare le immagini

Per i pochi che non lo conoscono, Gimp è il miglior programma opensource (IMHO) per creare e modificare le immagini.

E' un programma principalmente orientato allo sviluppo per il web, piuttosto che per la stampa a causa della mancanza di un robusto strumento per la gestione dei profili di colore.

Il programma dispone di molti strumenti che vanno da quelli classici di selezione ai più avanzati rappresentati da curve, livelli, mix canali, maschere.

Inoltre dispone di un gran numero di filtri e script-fu (altri sono scaricabili da internet) che permettono un gran numero di operazioni automatizzate: creazione di loghi, gif animate ed effetti di vario tipo (distorsione, luci, mappatura, e molti altri).

Una splendida galleria d'immagini di Gimp in questa pagina.

Un elenco esaustivo delle caratteristiche è praticamente impossibile: scaricatelo e usatelo, non ve ne pentirete.

E' disponibile per Windows, Linux e Mac.


Volete contribuire alla crescita di GIMP? Partecipate alla traduzione del manuale di questo fantastico programma.

Screenshots.
Leggi anche: Come applicare il filtro Esploratore Frattali in GIMP.
GNU/Linux.

Microsoft Windows.

Mac OS X
Le versioni binarie per Unix/Linux, per questioni di compatibilità, sono sconsigliabili di usare a meno che non sia strettamente necessario; è molto meglio usare la versione distribuita con la propria versione del sistema operativo.

Attualmente l'ultima versione stabile di Gimp è la 2.8.18 rilasciata il 14-07-2016

Novità sul sito italiano di Gimp:

Il progetto nasce alla fine del 1998 e ha visto i primi risultati con la versione 1.1.3 di GIMP. Dopo un periodo di inattività il progetto è ripartito e attualmente il programma è completamente tradotto. Ora, alla fine del 2008, il sito è stato riaggiornato con il fine di riproporre il software tramite una piattaforma web più attuale.
Links importanti:
Manuale dell'Utente http://docs.gimp.org
Registro dei Plugins http://registry.gimp.org
Tge Gnu Image Manipulation Program www.gimp.org
GIMP per Windows 2000/XP o superiore

Il team di GIMP non rilascia eseguibili per il sistema Windows. Tuttavia è possibile fare uso dell'installer GIMP creato da Jernej Simončič.
DOWNLOAD GIMP 2.6.5 - da Sourceforge
DOWNLOAD GIMP 2.6.5 - da GIMP.it
DOWNLOAD GIMP 2.4.7 - da Sourceforge
DOWNLOAD GIMP 2.4.7 - da GIMP.it

GIMP per Linux.
Le release di GIMP presenti su gimp.org consistono nei codici sorgenti e devono pertanto essere compilate prima di essere installate. È possibile repire facilmente una versione già compilata di GIMP installando il pacchetto adatto alla propria distribuzione (Usando Synaptic, YUM, ecc.).


GIMP per Mac OSX.
Esistono diversi modi per ottenere GIMP per il proprio sistema Machintosh. Oltre a fare uso del codice sorgente scaricabile da gimp.org, è possibile seguire una delle varie alternative che propongono un pacchetto GIMP facilmente installabile. Eccone alcune::
  • Wilber loves Apple è una community che fornisce l'installer sia di GIMP che del manuale in locale.
  • MacPorts costituisce una interessante soluzione per installare vari software open-source in ambiente Mac OSX. GIMP 2.4 è incluse nell'ultima revisione.
  • Il progetto MacGIMP fornisce un installer GIMP in formato CD. Al momento GIMP 2.4 non è ancora disponibile.
ulteriori informazioni sul sito gimp.org.

Screeenshots.

Se ti è piaciuto l'articolo , iscriviti al feed cliccando sull'immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

1 commento:
Scrivi commenti
  1. Completo di tutto senza fronzoli, gira anche su macchine datate, disponibilita' di add-on enorme, possibilita' di creare script e add-on facilmente, manuale utente veramente ben fatto. la quasi mancanza di automatismi ti porta a capire veramente cosa stai facendo ed a ottenere il risultato che vuoi.

    RispondiElimina

Random Posts