Microsoft Edge, Microsoft, Browser Internet Firefox, Mozilla, estensioni OpenOffice, software libero, Writer, Impress, Calc PadFone, smartphone Matroska, multimedia Avast, antivirus, sicurezza html5, flash, giochi iPhone, iPod touch e iPad infografica, internet browsers, opera, mozilla firefox, chrome, internet explorer cloud computing, internet

giovedì 14 maggio 2009

Le 150 funzinalità di Safari 4, il browser internet targato Apple: prima puntata

Safari offre il supporto integrato per VoiceOver, lo screen reader Apple in Mac OS X. VoiceOver descrive ad alta voce ciò che appare sullo schermo e legge testo e collegamenti dei siti web. Potete usarlo per controllare completamente il computer usando la tastiera anziché il mouse.

Supporto ARIA

Safari supporta lo standard ARIA (Accessible Rich Internet Applications), che aiuta gli sviluppatori web a rendere i contenuti dinamici più accessibili alle persone con disabilità. Con ARIA, i siti che sfruttano tecnologie avanzate come AJAX e JavaScript possono interagire facilmente con le tecnologie assistive.

Navigazione da tastiera potenziata

Grazie alle opzioni di navigazione da tastiera potenziate in Safari, potete navigare sul Web senza mouse. Premete il tasto Tabulatore e Safari passa al successivo campo password, menu a comparsa o campo di immissione. Tenendo premuto il tasto Opzione mentre lo fate, passerete invece da un collegamento all’altro sulla pagina. E se premete Invio, Safari apre il collegamento evidenziato permettendovi di selezionare e fare clic usando solo pochi tasti.

Zoom a tutta pagina

Per facilitare la lettura, ingrandite i contenuti di una pagina web usando scorciatoie da tastiera, gesti Multi-Touch o il pulsante Zoom nella barra degli strumenti. Immagini e grafica si ridimensionano, il testo rimane perfettamente nitido e il layout della pagina viene conservato. Per aggiungere il pulsante Zoom basta scegliere “Personalizza la barra strumenti” nel menu Vista e trascinarlo sulla barra.

Pulsanti zoom in Safari
Zoom del testo

Quando volete dare un’occhiata più da vicino a una pagina, potete scegliere di ingrandire solo il testo.

Fogli di stile personalizzati

Applicate fogli di stile personalizzati – scaricati dal Web o creati da voi – che definiscono font, dimensioni, colori e contrasto predefiniti in modo da rendere più leggibili i vostri siti preferiti.

Dimensioni minime font

Se il testo su certi siti usa caratteri troppo piccoli (ad esempio nelle didascalie o nelle note), Safari può aumentare le dimensioni dei font per renderlo più leggibile. Basta impostare le dimensioni minime nel pannello Avanzate delle preferenze di Safari.
Pannello Avanzate della finestra Preferenze di Safari

Tecnologie web avanzate

Supporto per gli standard di prossima generazione

Safari resta in prima linea sul fronte dell’innovazione implementando gli standard web più all’avanguardia e rendendo possibili esperienze Internet di prossima generazione. Grazie al supporto per media tag HTML 5 e per transizioni ed effetti CSS, i designer possono creare ricche applicazioni web interattive usando standard supportati in modo nativo. Safari è un browser conforme agli standard, pertanto renderizza perfettamente le applicazioni web di oggi e di domani.

Animazioni CSS

Le animazioni CSS, uno standard aperto che regala al Web un nuovo livello di interattività, permettono ai designer di ridimensionare, ruotare, dissolvere e inclinare gli elementi web per creare siti all’avanguardia. Safari è il primo browser a supportare le animazioni CSS.

Effetti CSS

Introdotti da Safari, gli effetti CSS aiutano gli sviluppatori a rifinire i siti stilizzando immagini e foto con tonalità d’effetto, maschere precise e riflessi di grande impatto che richiedono solo poche righe di codice.

CSS 3 Web Fonts

Con CSS 3 Web Fonts i web designer possono liberarsi dai vincoli dei font web-safe e utilizzare qualsiasi carattere per creare splendidi siti web. Primo tra i browser, Safari rileva automaticamente i siti web che utilizzano font personalizzati ed effettua il download dei caratteri secondo necessità.

CSS Canvas

Con CSS Canvas, i web designer possono posizionare elementi canvas ovunque si possa collocare un’immagine utilizzando i CSS. Safari è il primo browser a supportare la funzionalità CSS Canvas.

Supporto contenuti HTML 5

Ora i siti web possono proporre ricchi contenuti interattivi con la stessa facilità con cui propongono immagini. Primo browser a supportare i tag audio e video HTML 5, Safari aiuta gli sviluppatori a creare siti multimediali che non richiedono plug-in aggiuntivi. I media tag offrono anche un’API di scripting completa che consente di sviluppare nuovi, potenti controlli nonché controlli coordinati allo stile della pagina.

Supporto offline HTML 5

Da oggi gli sviluppatori web possono realizzare applicazioni fruibili anche senza accesso a Internet. Il supporto HTML 5 offline permette ai designer di creare applicazioni web che si archiviano sul vostro computer, dove potete accedervi all’istante. Gli sviluppatori web possono scegliere di archiviare in locale anche i dati dell’applicazione, così avrete sempre le informazioni che vi occorrono. Applicazioni e dati si possono archiviare in un tradizionale database tipo SQL che funge da cache oppure come un “super cookie” che memorizza i dati in questo formato familiare.

HTML Canvas

Inventata in origine da Apple per Dashboard di Mac OS X, la tecnologia HTML Canvas permette di specificare un’area nell’HTML che può essere stilizzata da un programma JavaScript. Safari è stato il primo a supportare HTML Canvas, uno standard oggi adottato dai principali browser.

Supporto HTML 4.01

Safari supporta il linguaggio di authoring HTML 4.01, che definisce la struttura e il layout dei documenti web.

WebKit

WebKit, il motore di rendering open source introdotto da Apple, è alla base di Safari su iPhone e iPod touch e di Safari 4 per Mac e Windows. WebKit offre prestazioni mozzafiato e supporto per un alto numero di standard, e poiché è open source gli sviluppatori possono esaminarne il codice e contribuire al suo miglioramento.

Conformità Acid 2

Sviluppati dal Web Standards Project, i test Acid determinano se un browser è conforme ai nuovi standard per Internet. Acid 2 verifica la compatibilità con le nuove funzioni degli standard HTML, CSS e PNG. All’avanguardia nel campo della standardizzazione, Safari ha superato il test Acid 2 il 27 ottobre 2005, cioè due anni e mezzo prima dei principali browser concorrenti.

Conformità Acid 3

Safari è il primo e unico browser ad aver superato il test Acid 3. Questo test verifica la capacità di un browser di renderizzare pienamente le pagine usando gli standard web adottati per costruire siti dinamici di prossima generazione, tra cui CSS, JavaScript, XML e SVG.
Acid 3, 100/100

Motore Nitro JavaScript

Safari 4 presenta Nitro JavaScript, un avanzato motore JavaScript bytecode che rende la navigazione ancora più veloce. Per questo Safari 4 esegue JavaScript fino a 6 volte più velocemente di Internet Explorer 8 e fino a 4 volte più velocemente di Firefox 3.1.

Supporto JavaScript

Safari supporta l’ultima release dello standard JavaScript, ECMA 262 versione 3. JavaScript è alla base di molte funzionalità dinamiche sul Web e ha giocato un ruolo fondamentale nello sviluppo di applicazioni AJAX altamente interattive.

Caricamento speculativo

Safari carica in anticipo i documenti, gli script e le informazioni di stile necessari per visualizzare una pagina web, così sono pronti quando vi servono.

Supporto SVG 1.1

Sfruttando il supporto SVG (Scalable Vector Graphics) in Safari, gli sviluppatori web possono creare all’istante font, elementi grafici e animazioni che mantengono un aspetto eccellente indipendentemente dalle dimensioni. Ad esempio, i siti di mapping usano spesso la tecnologia SVG per disegnare le indicazioni stradali in base alla vostra posizione e alla destinazione.

Supporto profili colore ICC

Safari si serve di un’avanzata tecnologia di gestione del colore per offrire immagini web dalle tinte ricche e accurate. È il primo browser a supportare i profili colore ICC (International Color Consortium), cosa che ha fatto fin dall’inizio, per garantire che le foto e le immagini visualizzate siano fedeli alle originali.

Supporto dei plug-in

I plug-in sono aggiunte che ampliano le capacità di un browser. Poiché supporta l’architettura plug-in Netscape standard, Safari è compatibile con tutti i plug-in più diffusi in Internet, tra cui Flash, Shockwave e QuickTime.

Plug-in scriptabili

Grazie al supporto per i plug-in scriptabili, Safari consente agli sviluppatori di creare plug-in che interagiscono con gli elementi standard su una pagina. Ad esempio, un plug-in può permettervi di personalizzare l’aspetto di un’automobile. Mentre aggiungete o togliete optional, il plug-in scriptabile aggiorna il prezzo visualizzato.

Supporto Java

Utilizzate gli applet Java sul Web grazie al supporto per Java in Safari.

Supporto XML 1.1

Il linguaggio XML (Extensible Markup Language) è uno standard aperto molto diffuso per creare, gestire e condividere dati strutturati. Safari integra il supporto nativo per XML, perciò i programmi JavaScript possono leggere efficacemente i feed di dati XML.

Supporto LiveConnect

Safari supporta LiveConnect per garantire la compatibilità con le principali applicazioni web enterprise. LiveConnect permette a Java e JavaScript di collaborare per offrire un’esperienza di navigazione più omogenea.

Nessun commento:
Scrivi commenti

Random Posts