toc2 Cuil: il rivale di Google che punta sulla privacy - Software Free & Open Source

Microsoft Edge, Microsoft, Browser Internet Firefox, Mozilla, estensioni OpenOffice, software libero, Writer, Impress, Calc PadFone, smartphone Matroska, multimedia Avast, antivirus, sicurezza html5, flash, giochi iPhone, iPod touch e iPad infografica, internet browsers, opera, mozilla firefox, chrome, internet explorer cloud computing, internet

martedì 23 giugno 2009

Cuil: il rivale di Google che punta sulla privacy

Non c'è dubbio che Google possa essere indicato come il motore dì ricerca che vanta il più alto numero di tentativi di imitazione» al mondo.

L'ultimo si chiama Cuil (www.cuil.com) ideato da alcuni ex dipendenti di Google, come la ricercatrice Anna Patterson, che ha creato il nuovo algoritmo nato per battere «Big G».

Il cuore della sfida riguarda ovviamente le ricerche che, dicono quelli di Cuil, saranno più accurate e meglio contestualizzate. Secondo i creatori, Cuil indicizza 120 miliardi di pagine, dieci volte più di Microsoft e tre più di Google: quindi, il nuovo sito si proclama come «il più grande motore di ricerca al mondo».

I responsabili di Cuil, poi, puntano sulla privacy, da molti considerata tallone di Achille dei principali motori: a differenza dei rivali infatti, Cuil non conserva log, ip e cookies. Il progetto è nato nel 2005 e tre dei quattro fondatori della società hanno lavorato per Google.

La loro idea è stata finanziata da 33 milioni di dollari raccolti da venture capitai, che si sono convinti anche sulla base economica: ogni pagina aggiunta costa un decimo di quelle di Google. Una situazione opposta a quella di Powerset (mvw.powersef.com), costoso motore comprato da Microsoft, eccellente però per le ricerche in Wikipedia.

Se ti è piaciuto l'articolo , iscriviti al feed cliccando sull'immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

Nessun commento:
Scrivi commenti

Random Posts