Microsoft Edge, Microsoft, Browser Internet Firefox, Mozilla, estensioni OpenOffice, software libero, Writer, Impress, Calc PadFone, smartphone Matroska, multimedia Avast, antivirus, sicurezza html5, flash, giochi iPhone, iPod touch e iPad infografica, internet browsers, opera, mozilla firefox, chrome, internet explorer cloud computing, internet

venerdì 12 aprile 2013

Google prepara un nuovo Play.

Google-PlayGoogle Play, l'applicazione che funge da negozio online del colosso di Mountain View e che permette l'acquisto o la fruizione gratuita di app, giochi, e-book e brani musicali, non ha mai brillato rispetto alle altre componenti del portafoglio di Google.

Come precedentemente anticipato, seppur sotto forma di "voci di corridoio", Google sembra determinata a sanare la situazione proponendo agli utenti dei suoi dispositivi un'applicazione "Play" del tutto nuova.
Il nuovo Google Play si presenta più facilmente leggibile ed organizza applicazioni, giochi, musica ed e-book in modo più ragionato. Particolare attenzione è stata proprio posta sul design di Play con icone più grandi e chiare. Contenuti simili, inoltre, vengono adesso raggruppati cosicché vi sia un più ampio spazio per l'esplorazione delle novità.

Michael Siliski, product manager di Google Play, ha spiegato che l'aggiornamento dell'applicazione è già pronto e tutti gli utenti (possessori di uno smartphone o di un tablet aggiornato almeno alla versione 2.2 "Froyo" di Android) lo riceveranno nel giro di qualche settimana.

I tecnici di Google hanno anche lavorato sulla rimozione di quelle applicazioni, sviluppate da terze parti, che possono rappresentare una minaccia per gli utenti o che semplicemente non soddisfano i requisiti minimi di qualità fissati dalla società del duo Page-Brin.

Basti pensare che a febbraio scorso, Google ha eliminato qualcosa come 60.000 applicazioni dal suo store Play. Si tratta dell'intervento più incisivo da quando è stato lanciato pubblicamente il negozio online di Google.

Google Play Store (precedentemente denominato Android Market) è uno store di applicazioni, brani musicali, pellicole cinematografiche, libri e riviste online sviluppato da Google per i dispositivi Android, per i sistemi desktop e notebook che abbiano disponibilità della connessione Internet, che ha sostituito l'Android Market, il quale trattava solo applicazioni per Android. Un programma applicativo chiamato Play Store viene preinstallato sulla maggior parte dei dispositivi Android e permette agli utenti di cercare e scaricare le applicazioni pubblicate da sviluppatori di terze-parti e leggerne le relative informazioni e aggiornamenti.
 
Contenuti di Google Play.
Musica.
Il 16 novembre 2011 Google ha rilasciato Google Music negli USA con un proprio negozio virtuale dove era possibile acquistare musica e un'integrazione del servizio con Google+. A partire dal 6 marzo 2012 Google Music è stato completamente integrato in Google Play ed è stato rinominato come Google Play Music.

Dal 13 novembre 2012, il servizio è disponibile anche in Francia, Spagna, Italia, Regno Unito e Germania.

Film e Serie TV.
Denominato Google Play Movies & TV, il servizio tratta il noleggio e l'acquisto di film e serie televisive.
Lanciato il 6 marzo insieme a Google Play, il servizio è disponibile in maniera completa (Film + Serie TV) nei soli Stati Uniti, mentre è disponibile come Google Play Movies in Canada, Australia, Regno Unito, Francia, Spagna, Germania, Corea del Sud e Giappone.

Libri.
Il servizio Google Libri esistente da diverso tempo è stato integrato in Google Play dal 6 marzo 2012, ed è stato rinominato come Google Play Books. Secondo i dati di Google ci sono oltre 3 milioni di libri all'interno del proprio store nella sola Italia.

Google Play Books è disponibile in: Stati Uniti, Regno Unito, Canada, Australia, Germania, Italia, Spagna, Francia e Corea del Sud.

Riviste.
A partire dal 28 giugno 2012 Google ha annunciato il lancio del servizio Google Play Magazines, tramite il quale è possibile sottoscrivere abbonamenti per riviste.

Il servizio, inizialmente disponibile solo per gli Stati Uniti, è stato esteso ad Australia e Canada dal 29 ottobre 2012.

Dispositivi.
Google vende i dispositivi della serie Nexus e i Chromebook tramite Google Play in una sezione dedicata, denominata Google Play Devices.

I dispositivi su Google Play sono disponibili, con alcune restrizioni, in: Stati Uniti, Regno Unito, Australia, Canada, Francia, Spagna, Germania e Giappone.

Applicazioni e Giochi.
Disponibile dal 22 ottobre 2008 sotto il nome di Android Market, questa sezione del Play Store è stata rinominata come Google Play Apps a partire dal 6 marzo 2012. Le applicazioni e i giochi possono essere installate sui dispositivi Android sia dagli stessi dispositivi, sia dalla pagina web del Play Store. Le applicazioni gratuite sono disponibili in tutto il mondo, mentre le applicazioni a pagamento sono disponibili in 129 paesi.

Recentemente Google ha annunciato che il proprio store di applicazioni e giochi per dispositivi Android ha superato i 25 miliardi di download e le 700.000 applicazioni scaricabili.

Ricerca personalizzata
Se ti è piaciuto l'articolo , iscriviti al feed cliccando sull'immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

Nessun commento:
Scrivi commenti

Random Posts