Microsoft Edge, Microsoft, Browser Internet Firefox, Mozilla, estensioni OpenOffice, software libero, Writer, Impress, Calc PadFone, smartphone Matroska, multimedia Avast, antivirus, sicurezza html5, flash, giochi iPhone, iPod touch e iPad infografica, internet browsers, opera, mozilla firefox, chrome, internet explorer cloud computing, internet

mercoledì 17 gennaio 2018

WordPress un progetto cresciuto in modo esponenziale che migliora di giorno in giorno.

WordPress è una piattaforma software di "personal publishing" e content management system (CMS) open source ovvero un programma che, girando lato server, consente la creazione e distribuzione di un sito Internet formato da contenuti testuali o multimediali, facilmente gestibili ed aggiornabili in maniera dinamica.

Inizialmente fu creato da Matt Mullenweg e distribuito con la licenza GNU General Public License.

WordPress.com è il posto più comodo per iniziare.

Puoi anche ottenere un dominio personalizzato, senza pubblicità e assistenza da €4.00/ mese.
wordpress-screen-themes
WordPress è una piattaforma software di "personal publishing" e content management system.

WordPress un progetto cresciuto in modo esponenziale.


WordPress è sviluppato in PHP con appoggio al gestore di database MySQL.

Caratteristiche.

Estensione delle funzionalità tramite plugin;
Disponibilità di migliaia di temi gratuiti, e altri a pagamento, per personalizzare l'aspetto del blog;
Gestione delle pagine con template;
URL permanenti che aiutano l'ottimizzazione nei motori di ricerca;
Gestione delle categorie;
Funzioni di Trackback e Pingback;
Editor WYSIWYG per la formattazione dei testi;
Creazione di pagine statiche;
Supporto multi-autori;
Supporto multi-sito (attivabile dalla versione 3.0, o usando la variante WordPress MU);
Log degli utenti che visitano il blog;
Blocco di utenti in base all'indirizzo IP;
Possibilità di specificare meta-tag;
Dalla versione 3.7 è presente un sistema di aggiornamento automatico.
WordPress un progetto cresciuto in modo esponenziale che migliora di giorno in giorno.Twitta

Storia.

La prima versione di WordPress fu pubblicata il 27 maggio 2003 dai fondatori Matt Mullenweg e Mike Little come fork di b2/cafelog. Il nome WordPress fu suggerito da Christine Selleck.

La differenza tra WordPress.org e WordPress.com

WordPress.org è il sito da cui viene distribuita la versione ufficiale, gratuita, del software WordPress.

Il sito WordPress.org è proprietà della WordPress Foundation che coordina lo sviluppo del progetto WordPress e lo finanzia.

WordPress.com è invece un sito della società Automattic che offre piani di hosting online con una versione modificata (ridotta) di WordPress.

WordPress.com può utilizzare il marchio WordPress perché la società Automattic è stata fondata da Matt Mullenweg, cofondatore del progetto WordPress.
Leggi anche: 199 templates WordPress per blog dedicati alla Natura (1a parte).

WordPress, come si scrive.

WordPress si scrive con la W maiuscola e con la P maiuscola. Matt Mullenweg, il 27 maggio 2010 ha creato la funzione capital_P_dangit, che automaticamente modifica, sia nel titolo che nel contenuto che nei commenti, Wordpress, in WordPress. Sul codex (il manuale online per gli sviluppatori) c'è una pagina dedicata con anche le istruzioni per disabilitare il filtro.

Versioni.

Le versioni di WordPress, a partire dalla versione 1.0, sono chiamate con nomi di musicisti jazz.

Multi-blogging.

WordPress permette di creare un solo blog per ogni installazione, anche se diverse installazioni possono convivere sullo stesso server e nello stesso dominio, in directory e database separati.

WordPress Multi-User o WordPress MU è la piattaforma multi-blogging derivata da WordPress. Consente infatti di gestire con una sola installazione un network di blog, amministrati tutti tramite un unico pannello. Nonostante non sia supportato dal core di WordPress è possibile avere anche più installazioni di WordPress che condividono gli stessi utenti e lo stesso database con un'unica autenticazione.

Dalla Versione 3.0 le versioni di WordPress e WordPress MU vengono integrate in quanto tramite la modifica del file wp-config.php è possibile attivare la modalità network nella propria installazione di WordPress.

I plugin di WordPress.

WordPress permette di realizzare portali web con l'ausilio di opportuni plugin. Si tratta di moduli che estendono le funzionalità dell'applicativo e aggiungono nuove caratteristiche ed elementi ai siti realizzati. Per esempio esistono plugin, gratuiti o a pagamento, che estendono le funzionalità dell'editor integrato di WordPress, o che permettono di inserire funzionalità di gestione SEO al sito, o di inserire uno slideshow nelle pagine del sito realizzato con WordPress regolandone le caratteristiche in modalità drag and drop direttamente dall'editor integrato.

Esistono plugin che consentono anche di trasformare un sito sviluppato in WordPress in un e-commerce a tutti gli effetti.

Molto spesso capita che nei plugin gratuiti siano presenti dei link verso il sito di chi lo ha realizzato: è considerata come una forma di link building.

Iscrivendosi dal portale wordpress.com è possibile creare un sito utilizzando WordPress gratuitamente, ma non è possibile usufruire dei plugin per aggiungere funzionalità. Per poterli utilizzare è necessario sottoscrivere un piano a pagamento sul portale di WordPress oppure comprare un servizio di hosting, che supporti PHP e MySQL e scaricare nel proprio spazio web il software WordPress.



Se ti è piaciuto l'articolo iscriviti al feed cliccando sull'immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

2 commenti:
Scrivi commenti
  1. Il confronto con Blogger comunque sarà sempre più accanito. Magari WordPress è più forte nel SEO ma non è assolutamente gratis come Blogger.

    RispondiElimina
  2. Assolutamente d'accordo, grazie dal tuo commento.

    RispondiElimina

Random Posts